Ancora COASIT, Billi (Lega): la malizia del PD non ha fine – comunicato stampa  

Il PD ha presentato una interrogazione parlamentare relativa al blocco delle lezioni dei corsi di Italiano che contano attualmente circa 5.000 studenti nella circoscrizione di Londra. Il blocco è stato causato da irregolarità riscontrate nel bilancio consuntivo 2017 del COASIT, ente gestore di questi corsi.

“Nel comunicato stampa di giovedì 12 Luglio il PD chiedeva di “accertare eventuali responsabilità contabili del COASIT” dichiara l’on.Simone Billi, unico eletto nella coalizione di Centro Destra per la Lega Salvini premier in Europa “Ma quando il PD dava i soldi al COASIT a che pensava? Non si sono mai accorti di niente?”

Il PD inoltre dichiara che “i controlli sono sempre di natura amministrativa e non a carattere governativo”.

“Ma i Consolati dipendono dal Ministero degli Esteri ed il bubbone è scoppiato proprio con il nuovo Governo” spiega l’on.Billi “perchè il Governo di Sinistra non ha richiesto più attenti controlli sugli Enti che ricevono finanziamenti pubblici in passato? Forse qualcuno potrà chiarire questo mio dubbio!”

“Se il PD avesse voluto fare fatti, e non solo parole, li avrebbe potuti fare nel corso dei numerosi anni durante i quali è stato al governo; non lo hanno fatto, ora i fatti li fa il Governo del Cambiamento” dichiara Billi “Scopo primario del Governo del Cambiamento è favorire la cultura e la lingua italiana nel mondo e possiamo rassicurare le famiglie degli alunni che il Governo sta lavorando per trovare una soluzione già a partire dal prossimo anno scolastico che si apre a settembre 2018, anche identificando un nuovo Ente a cui assegnare i finanziamenti per i corsi.”

“Suggerimenti sono ben venuti da tutti” conclude Billi “ma rivendicare come proprio ciò che l’attuale Governo sta già facendo è MALIZIA!”

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Ancora COASIT, Billi (Lega): la malizia del PD non ha fine – comunicato stampa  

Commissione Esteri: interrogazione maliziosa del PD – comunicato stampa

“Ieri, mercoledì 11 Luglio, si è tenuta la Commissione Esteri dove abbiamo approvato i finanziamenti per gli Enti Internazionalistici sottoposti alla vigilanza del Ministero degli Esteri” dichiara l’on.Simone Billi, unico eletto della coalizione di Centro Destra per la Lega Salvini Premier in Europa “il Governo del Buonsenso ha iniziato la nuova politica del cambiamento limitando finanziamenti alla luce della spending review.”

“Nel corso della riunione il PD ha presentato una interrogazione per chiedere delucidazioni sul caso COASIT, Comitato di Assistenza Scuole Italiane, gestore dei corsi di lingua Italiana nella Circoscrizione di Londra” precisa l’on.Billi, membro della Commissione Esteri “questa interrogazione maliziosa chiede conto al presente Governo di una situazione creatasi nel 2017 durante il precedente governo di Centro Sinistra” spiega Billi “infatti, i fondi del 2018 per il COASIT sono stati bloccati per gravi irregolarità riscontrate durante la gestione 2017.”

“Il precedente Governo non ha vigilato ed ha causato questa tragica situazione per i 5.000 studenti e le loro famiglie” conclude Billi “il Governo del Buonsenso lavorerà per rimediare ai disastri del Governo di Centro Sinistra anche in questo ambito.”

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Commissione Esteri: interrogazione maliziosa del PD – comunicato stampa

Audizione a commissioni riunite del Ministro Moavero sulle linee programmatiche del Dicastero degli Esteri – comunicato stampa

“Finalmente si comincia a lavorare per proteggere gli interessi strategici nazionali” dichiara l’on.Simone Billi, unico eletto della coalizione di Centro Destra in Europa per la Lega Salvini Premier “quello che non ha fatto il precedente governo di Centro Sinistra”.

“Il Ministro degli Esteri Moavero ha riconosciuto l’importanza della Comunità Italiana all’estero menzionandola per ben due volte durante il suo discorso a commissioni riunite sulle linee programmatiche del Dicastero degli Esteri” precisa l’on.Billi “la prima volta sottolineando come gli Italiani all’estero siano un fattore importante nei rapporti dell’Italia con gli altri Paesi, mentre la seconda specificando che si tratta di una realtà significativa con oltre 4 milioni di italiani di cui circa 1,2 milioni di votanti attivi”.

“Inoltre il Ministro ha sottolineato l’importanza della cultura, delle scuole italiane all’estero, della memoria storica, gli interessi da proteggere degli Italiani residenti nel Regno Unito per la Brexit, le criticità della rete consolare ed anche le imprese italiane all’estero ed il Made in Italy da promuovere” aggiunge Billi “il Ministro ha inoltre anticipato che sarà ad Agosto in Belgio per commemorare le 262 vittime, in maggioranza Italiani, della tragedia delle miniere di Marcinelle”.

“Un discorso realistico e di estremo buon senso” conclude Billi “il Governo del Buonsenso riconosce gli emigrati italiani come i primi ambasciatori dell’Italia nel Mondo”.

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Audizione a commissioni riunite del Ministro Moavero sulle linee programmatiche del Dicastero degli Esteri – comunicato stampa

I corsi d’integrazione per i nuovi arrivati a Zurigo iniziano ad Agosto – Comunicato stampa

“La città di Zurigo offre due corsi d’integrazione per i nuovi arrivati, standard e Intensivo” dichiara l’on.Simone Billi, unico eletto nella coalizione di Centro Destra per la Lega Salvini Premier in Europa “I corsi sono indirizzati a tutti coloro che sono arrivati da poco, meno di quattro anni, in città e non conoscono il tedesco, sono alla ricerca di un lavoro e vogliono conoscere meglio la vita nella città e hanno bisogno di aiuto per districarsi nelle pratiche di tutti i giorni”. precisa l’on.Billi.

Il corso Standard è sostanzialmente un corso che aiuta a integrarsi meglio nel tessuto cittadino: offre lezioni di tedesco e utili informazioni sulla salute, l’abitazione, la formazione, la famiglia e il lavoro. Inoltre, durante il corso vengono proposte delle escursioni per conoscere le istituzioni importanti della città di Zurigo.

Requisiti richiesti: domicilio nella città di Zurigo, età superiore ai 22 anni, permesso di dimora B, C o F.

I corsi si tengono di mattina, di pomeriggio o di sera quattro giorni alla settimana. Il corso di base dura 6 mesi. A questo si può aggiungere un corso di approfondimento della durata di ulteriori 6 mesi.

Il corso Intensivo, invece, è stato concepito come preparazione al mondo del lavoro. Trasmette le conoscenze della lingua tedesca, di cultura generale, di matematica, di scienze naturali/tecniche e di informatica.

Requisiti richiesti: domicilio nella città o nel cantone di Zurigo, età compresa tra i 20 e i 30 anni, permesso di dimora B, C o F, conoscenze del tedesco pari al livello B1. Questo corso comprende 27 lezioni a settimana e dura un anno.

I corsi iniziano nel mese di agosto.

Per ulteriori informazioni consultare: https://www.stadt-zuerich.ch/ssd/de/index/jugend-_und_erwachsenenbildung/integration/integrationskurse.html

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su I corsi d’integrazione per i nuovi arrivati a Zurigo iniziano ad Agosto – Comunicato stampa

Scenari italiani per la blockchain – COMUNICATO STAMPA

“Una dichiarazione sull’istituzione di un partenariato europeo per la blockchain è stata firmata il 10 aprile 2018 dai seguenti Paesi: Austria, Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Slovacchia, Slovenia, Spagna e Svezia” dichiara l’on.Simone Billi, unico eletto nella coalizione di Centro Destra per la Lega Salvini Premier in Europa “tale partenariato potrebbe avere come conseguenza la definizione di una legge europea sull’utilizzo della tecnologia blockchain, che potrà essere utilizzata in futuro dai servizi pubblici e privati.”

“La blockchain è una tecnologia che permette la creazione di un registro aperto e distribuito per memorizzare transazioni tra due parti in modo sicuro, verificabile e permanente tramite crittografia” spiega l’on.Billi “può essere utilizzata per gestire scambi commerciali elettronici, come per esempio l’acquisto di prodotti online, la creazione e l’utilizzo di criptovalute oppure crowdfunding per la promozione e lo sviluppo di start-up innovative.”

“La Commissione europea prevede di investire 300 milioni di euro per lo sviluppo di tale tecnologia nei prossimi anni e l’Italia è una delle maggiori economie europee” dichiara Billi “pertanto, ho chiesto al Governo la posizione in merito all’eventuale adesione dell’Italia al partenariato europeo sulla blockchain per comprendere gli scenari che in ogni caso si determinerebbero per l’economia italiana, in modo da evitare che una eventuale legislazione europea a riguardo possa essere definita senza che il punto di vista e l’interesse italiano vengano presi in considerazione.”

Qui il link all’interrogazione

Nella foto: Simone Billi ad un convegno su “le valute del futuro” all’Università di Zurigo

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Scenari italiani per la blockchain – COMUNICATO STAMPA

Rilascio passaporti: Billi incontra il dirigente del Ministero degli Esteri – Comunicato stampa

“Oggi alla Farnesina ho incontrato il Direttore Generale per gli Italiani all’Estero e Politiche Migratorie, Ministro Plenipotenziario Luigi Maria Vignali” dichiara l’on. Simone Billi, unico eletto nella coalizione di Centro Destra per la Lega Salvini Premier in Europa “ho esortato il dott.Vignali a presentare il prossimo venerdi, 6 luglio, durante la Plenaria del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (C.G.I.E.) i dati riguardanti i nuovi kit di trasmissione telematica dei dati biometrici per i passaporti”.

I nuovi kit disponibili sono 113 per tutto il mondo: 39 già consegnati ai consolati che ne hanno fatto richiesta, 20 in in partenza ed i rimanenti in consegna a breve.

Alla luce dei problemi segnalati dagli utenti e dalle autorità consolari, i kit arriveranno in Inghilterra, a Londra, Birmingham, Cardiff, Newcastle, Peterborough e Bedford. Altri kit verranno inviati alle Canarie e Tenerife, a Salonicco in Grecia, Amburgo e Brema in Germania ed in Irlanda.

“Ho inoltre incoraggiato il dott.Vignali” conclude l’on.Billi, membro della Commissione Esteri alla Camera dei Deputati “a proseguire con determinazione nella digitalizzazione della rete consolare per snellire il lavoro allo sportello e rendere più efficiente la rete consolare nell’interesse della comunità italiana”.

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Rilascio passaporti: Billi incontra il dirigente del Ministero degli Esteri – Comunicato stampa

Abbiamo unito l’Italia, ora uniamo l’Europa!

… e la Lega Europa a Pontida c’era!

#LegaEuropa #LegaSalviniPremier #Pontida #Pontida2018 #MatteoSalvini @LEcoDiBergamo

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , | Commenti disabilitati su Abbiamo unito l’Italia, ora uniamo l’Europa!

Rilascio passaporti: interrogazione parlamentare di Billi per aumentare l’efficienza del funzionario itinerante – COMUNICATO STAMPA

“Il rinnovo e il rilascio del passaporto sono una delle maggiori criticità sollevate attualmente dalla comunità italiana all’estero” dichiara l’on.Simone Billi, unico eletto nella coalizione di Centro Destra per la Lega Salvini Premier in Europa “un kit per la raccolta dei dati biometrici, comprendente un software per la memorizzazione dei dati anagrafici ed un dispositivo per l’acquisizione delle impronte digitali, è stato realizzato dall’istituto poligrafico e zecca dello Stato ed è attivato da tempo con esito positivo a detta sia dei consolati che degli utenti.”

“In particolare, i cittadini trovano utile il fatto che il consolato offra, anche grazie a questo kit, un servizio «quasi a domicilio» particolarmente vantaggioso quando la circoscrizione consolare è estesa;

La circolare del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale n. 3 del 21 giugno 2017 prevede anche per i consoli onorari la possibilità di procedere alla captazione dei dati biometrici di connazionali che richiedono un documento elettronico, per il successivo inoltro all’ufficio consolare di prima categoria, e risulta che il console onorario debba recarsi di persona periodicamente al consolato per connettere fisicamente il kit al computer del consolato e scaricarne i dati.

Il garante per la protezione dei dati personali, in data 26 gennaio 2017, ha espresso inoltre parere favorevole sul testo delle integrazioni da apportare al provvedimento del direttore generale della direzione generale per gli italiani all’estero e le politiche migratorie, concernente «specifiche tecniche di sicurezza del processo di emissione del passaporto elettronico», adottato ai sensi dell’articolo 9 del decreto del Ministro degli affari esteri n. 303/014 del 23 giugno 2009, recante «Disposizioni relative al modello e alle caratteristiche di sicurezza del passaporto ordinario elettronico».

“Mi risulta che sia in fase di sviluppo un software di comunicazione che permetterebbe di scaricare da remoto i dati immagazzinati in questo kit, nel rispetto della privacy dei dati trasmessi, senza la necessità che il funzionario addetto debba recarsi all’ufficio consolare di prima categoria” dichiara l’on.Billi “il kit rappresenta quindi un validissimo strumento per migliorare i servizi consolari ottimizzando risorse e costi nell’ottica del «consolato digitale» e della digitalizzazione della pubblica Amministrazione.”

“Ho chiesto pertanto tramite una interrogazione scritta se il Governo sia a conoscenza dello sviluppo di tale software” conclude Billi “che semplificherebbe le operazioni di rilascio e rinnovo dei passaporti per i cittadini italiani residenti all’estero e, in caso affermativo, quali siano i tempi per la sua adozione nell’ottica del “Consolato Digitale” per l’interesse della comunità italiana all’estero.”

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Rilascio passaporti: interrogazione parlamentare di Billi per aumentare l’efficienza del funzionario itinerante – COMUNICATO STAMPA

L’impatto della Brexit sulla Comunità Italiana a Londra

Il punto di vista di Daniel Shillito, pres.della Camera di Commercio Britannica in italia.

Al forum “Verso la Brexit: Toscana protagonista dei rapporti con Regno Unito e Irlanda” presso la Camera di Commercio di Firenze

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su L’impatto della Brexit sulla Comunità Italiana a Londra

Il trasloco occasione di miglioramento per il liceo italiano Vermigli di Zurigo

“La chiusura temporanea della Casa d’Italia di Zurigo, pur necessaria per ragioni di sicurezza e “decoro”, come ha rilevato l’Ambasciatore Del Panta Ridolfi, ha oggettivamente e pesantemente comportato delle difficoltà logistiche organizzative per la Scuola Statale, per la Scuola Media E. Fermi e per il liceo Vermigli”, dichiara il Prof. Alessandro Sandrini, preside del liceo Vermigli di Zurigo.

“Già nel settembre 2016, in collaborazione con la Dirigente della Scuola Statale Dott.ssa Curci e il Preside Maiorano della Scuola Media Fermi, avevamo cominciato a lavorare al rilancio e allo sviluppo per del Polo Scolastico Italiano di Zurigo, con l’intento di rappresentare, nel contesto scolastico della città e svizzero in generale, un valido e completo percorso scolastico, al pari delle altre realtà internazionali presenti nel cantone”.

“Dopo l’uscita dalla Casa d’Italia, abbiamo quindi trovato per il liceo Vermigli un’altra sede in Herostrasse 7 a Zurigo, in una struttura moderna e confortevole, facilmente raggiungibile e in una zona ricca di servizi, con un contratto d’affitto di 10 anni.”

Aggiunge inoltre il preside Sandrini: “Abbiamo in programma di ampliare l’offerta formativa in senso bilingue e internazionale, considerando anche che il numero degli studenti del Vermigli sta aumentando, e ciò ci fa ben sperare per il futuro.”

“Le difficoltà ci hanno dato maggiore spinta e determinazione nel riproporre il Vermigli non solo come liceo fieramente italiano, ma anche come un centro di cultura internazionale. Infatti – conclude il preside – proponiamo incontri e conferenze che danno prestigio al “sistema Italia” e che dimostrano anche la vivacità intellettuale e la coscienza civile italiana dei nostri studenti.”

“Accetto volentieri l’invito del Prof. Sandrini e visiterò il Liceo Vermigli alla ripresa delle lezioni in settembre”, conclude l’on. Simone Billi, unico eletto nella coalizione di Centro Destra per la Lega Salvini Premier in Europa. “Nel frattempo mi complimento con il preside Sandrini per la gestione del trasloco, la soluzione trovata ed il progetto ambizioso del liceo, nell’ottica di un miglioramento e internazionalizzazione della didattica, pur mantenendo una forte radice italiana”.

Nella foto sotto, l’ingresso della Casa d’Italia, ex-sede del liceo Vermigli, oggi chiusa per ristrutturazione

Nella foto sotto, l’ingresso del nuovo liceo Vermigli in Herostrasse

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati su Il trasloco occasione di miglioramento per il liceo italiano Vermigli di Zurigo