Billi (Lega): nuova carta di identità elettronica per gli Italiani all’estero – comunicato stampa

Ho presentato una risoluzione nelle Commissioni Esteri e Affari Costituzionali della Camera dei Deputati per impegnare il Governo a sostenere e incentivare la procedura di realizzazione della carta di identità elettronica per noi italiani residenti all’estero” dichiara l’on.Simone Billi, unico eletto nella Coalizione di Centro Destra per la Lega Salvini Premier in Europa “poichè la carta di identità in versione cartacea, facilmente falsificabile, è ormai ampiamente superata e viene talvolta contestata in alcuni Paesi esteri e alla frontiera, risultando particolarmente problematica per gli italiani residenti all’estero.”

“Ringrazio i colleghi on. Gianluca Vinci, vicepresidente della Commissione Affari Costituzionali, e l’on.Giancarlo Igor Iezzi, capogruppo Lega della stessa commissione, per il supporto in questa iniziativa.”

Qui sotto il link al testo completo della Risoluzione:

http://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=7/00134&ramo=CAMERA&leg=18

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Cibi Made In Italy, Billi (Lega): “forte NO alla risoluzione presentata all’ONU” – comunicato stampa

12/12/2018, Roma – “Ieri abbiamo approvato all’unanimità nell’aula di Montecitorio una mozione contro l’approvazione di una risoluzione presentata da Francia e altri 6 paesi al Consiglio dell’ONU che vorrebbe definire dannosi per la salute gran parte dei prodotti agroalimentari italiani” dichiara l’on.Simone Billi, unico eletto nella Coalizione di Centro Destra per la Lega Salvini Premier in Europa.

“A luglio l’Organizzazione Mondiale della Sanità e l’ONU avevano dichiarato di voler portare avanti la battaglia per ridurre i morti per diabete, cancro e malattie cardiovascolari entro 2030 promuovendo iniziative per ridurre grassi saturi, zuccheri, sale e alcool negli alimenti” spiega l’on.Billi ”a novembre, Francia, Brasile, Norvegia, Indonesia, Senegal, Sud Africa e Tailandia hanno presentato una bozza di risoluzione contenente misure fiscali, etichettature penalizzanti e restrizioni al marketing a tutta una serie di prodotti che contengo tali componenti oltre certe percentuali, in mdo simile a quanto precisto oggi per le sigarette.”

La mozione a Montecitorio ha come primo firmatario l’on.Riccardo Molinari, capogruppo alla Camera della Lega Salvini Premier, ed è stata firmata dall’on.Simone Billi ed altri parlamentari della Lega.

“A seguito di innumerevoli sollecitazioni delle associazioni di categoria italiane nel nostro Paese e all’estero stiamo lavorando  per evitare che questa risoluzione ONU venga approvata” conclude l’on.Billi “perchè danneggerebbe pesantemente tutta la filiera agroalimentare italiana, gli esportatori ed i nostri ristoratori all’estero.”

Qui il link al testo completo della mozione approvata a Montecitorio:

http://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=1/00083&ramo=CAMERA&leg=18

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Cibi Made In Italy, Billi (Lega): “forte NO alla risoluzione presentata all’ONU” – comunicato stampa

ATTENTATO STRASBURGO, SIMONE BILLI (LEGA) “LA VERA SFIDA DELL’EUROPA E’ LA SICUREZZA E NON PARAMETRI E BILANCI” – COMUNICATO STAMPA

“Mentre a Roma si discute, Sagunto cade. La celebre frase di Tito Livio sulla Seconda Guerra Punica si adatta perfettamente alla situazione politica del vecchio continente”. Questa la dichiarazione dell’On. Simone Billi, unico eletto nella Coalizione di centro-destra per la Lega Salvini Premier in Europa, dopo l’attentato al mercatino di Natale a Strasburgo, a pochi passi dal Parlamento Europeo riunito in sessione plenaria. Una considerazione che si riallaccia anche al discorso del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte prima della missione a Bruxelles. “C’è molto di più in gioco della manovra economica. Un DPEF Documento di Programmazione Economica-Finanziaria comunque votato da un Parlamento eletto da cittadini che vogliono un cambiamento reale dopo anni di slogan e promesse”. L’esponente del Carroccio non si sente purtroppo ottimista sul futuro dell’Ue. “Mi sembra che le istituzioni comunitarie siano arroccate sulle loro posizioni e procedono a comunicati spot senza rendersi conto che l’aria è davvero cambiata da Lisbona a Kiev”. Billi conclude con una cruda e reale disamina. “Invece che concentrare l’attenzione sulla rigida osservanza di bilanci e parametri, occorre impegnarsi sul fronte sicurezza che costituisce la sfida fondamentale del decennio perchè caos e degrado sociale favoriscono il riemergere sistematico del terrorismo e in particolare delle cellule dormienti del radicalismo islamico che si abbeverano ai giovani delusi e scontenti delle ultime generazioni”.
Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su ATTENTATO STRASBURGO, SIMONE BILLI (LEGA) “LA VERA SFIDA DELL’EUROPA E’ LA SICUREZZA E NON PARAMETRI E BILANCI” – COMUNICATO STAMPA

Decreto Fiscale, BILLI (Lega): approvate misure per Campione d’Italia in Commissione Esteri – comunicato stampa

11/12/2018, Roma – “Oggi la Commissione Esteri della Camera dei Deputati ha dato parere favorevole al Decreto Fiscale del Senato per i suoi aspetti di competenza”

dichiara l’on.Simone Billi, unico eletto nella Coalizione di Centro Destra per la Lega Salvini Premier in Europa.

“In particolare, valuto positivo l’articolo 25-octies sulle misure per il rilancio di Campione d’Italia” conclude l’on.Billi “e la disciplina fiscale per i residenti nel comune di Campione d’Italia iscritti all’AIRE, al comma 4 dello stesso articolo.”

Qui sotto il testo completo dell’articolo 25-octies.





Art. 25-octies. – (Misure per il rilancio di Campione d’Italia) – 1. Nelle more della revisione della disciplina dei giochi, entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e con il Ministro dello sviluppo economico e Ministro del lavoro e delle politiche sociali, è nominato un Commissario straordinario incaricato di valutare la sussistenza delle condizioni per l’individuazione di un nuovo soggetto giuridico per la gestione della casa da gioco nel comune di Campione d’Italia.

2. Il Commissario, al fine di superare la crisi socio-occupazionale del territorio, opera anche in raccordo con gli enti locali e territoriali della regione Lombardia nonché con operatori economici e predispone, entro quarantacinque giorni, un piano degli interventi da realizzare.

3. Per lo svolgimento dell’incarico, al Commissario non spettano compensi, gettoni di presenza o altri emolumenti comunque denominati. 4. L’articolo 188-bis del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, è

sostituito dal seguente:

“Art. 188-bis. – (Campione d’Italia) – 1. Ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, i redditi, diversi da quelli d’impresa, delle persone fisiche iscritte nei registri anagrafici del comune di Campione d’Italia, nonché i redditi di lavoro autonomo di professionisti e con studi nel comune di Campione d’Italia, prodotti in franchi svizzeri nel territo- rio dello stesso comune, e/o in Svizzera, sono computati in euro sulla base del cambio di cui all’articolo 9, comma 2, ridotto forfetariamente del 30 per cento.

2. I redditi d’impresa realizzati dalle imprese individuali, dalle so- cietà di persone e da società ed enti di cui all’articolo 73, comma 1, let- tere a), b) e c), iscritti alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Como e aventi la sede sociale operativa, o un’unità locale, nel comune di Campione d’Italia, prodotti in franchi svizzeri nel comune di Campione d’Italia, sono computati in euro sulla base del cambio di cui all’articolo 9, comma 2, ridotto forfetariamente del 30 per cento. Nel caso in cui l’attività sia svolta anche al di fuori del territorio del comune di Campione d’Italia, ai fini della determinazione del reddito per cui è possibile beneficiare delle agevolazioni di cui al primo periodo sussiste l’obbligo in capo all’impresa di tenere un’apposita contabilità separata.

Le spese e gli altri componenti negativi relativi a beni e servizi adibiti promiscuamente all’esercizio dell’attività svolta nel comune di Campione d’Italia e al di fuori di esso concorrono alla formazione del reddito pro- dotto nel citato comune per la parte del loro importo che corrisponde al rapporto tra l’ammontare dei ricavi o compensi e altri proventi che con- corrono a formare il reddito prodotto dall’impresa nel territorio del co- mune di Campione d’Italia e l’ammontare complessivo dei ricavi o com- pensi e degli altri proventi.

3. I soggetti di cui al presente articolo assolvono il loro debito d’im- posta in euro.

4. Ai fini del presente articolo si considerano iscritte nei registri ana- grafici del comune di Campione d’Italia anche le persone fisiche aventi domicilio fiscale nel medesimo comune le quali, già residenti nel comune di Campione d’Italia, sono iscritte nell’anagrafe degli italiani residenti al- l’estero (AIRE) dello stesso comune e residenti nel Canton Ticino della Confederazione elvetica.

5. Tutti i redditi prodotti in euro dai soggetti di cui al presente ar- ticolo concorrono a formare il reddito complessivo al netto di una ridu- zione pari alla percentuale di abbattimento calcolata per i redditi in fran- chi svizzeri, in base a quanto previsto ai commi 1 e 2, con un abbatti- mento minimo di euro 26.000. Ai fini della determinazione dei redditi d’impresa in euro prodotti nel comune di Campione d’Italia si applicano le disposizioni di cui al comma 2, secondo e terzo periodo.

6. Le agevolazioni di cui al presente articolo si applicano ai sensi e nei limiti del regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione, del 18 dicembre 2013, relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del Trat- tato sul funzionamento dell’Unione europea agli aiuti ‘de minimis’, e del regolamento (UE) n.1408/2013 della Commissione, del 18 dicembre 2013, relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea agli aiuti ‘de minimis’ nel settore agricolo”.

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Decreto Fiscale, BILLI (Lega): approvate misure per Campione d’Italia in Commissione Esteri – comunicato stampa

Ordine del Giorno approvato in aula, Billi, Lorenzato (Lega) e Borghese (MAIE): finanziamento Camere di Commercio all’Estero – comunicato stampa

“È stato approvato in aula oggi, sabato 8 Dicembre, un nostro ordine del giorno per impegnare il Governo a non assegnare un contributo inferiore al 95% alle Camere di Commercio Italiane all’Estero.

Stiamo lavorando con impegno tutti uniti nell’interesse di noi italiani all’estero anche in questi momenti difficili per l’Italia e l’Europa.”

Dichiarano gli On.Billi Simone e Luís Roberto Lorenzato, eletti nella coalizione di Centro Destra per Lega Salvini Premier rispettovamente in Europa e nel Sud America, e l’On.Mario Borghese del Movimento Associativo Italiani all’Estero.

AC 1334ORDINE DEL GIORNO

La Camera,

esaminato l’Atto Camera 1334, recante Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021,

premesso che:

le Camere di Commercio italiane all’estero (CCIE) riconosciute dallo Stato italiano sono 77,

operanti in 55 Paesi del mondo; associano, su base volontaria, 20.000 imprese, sviluppando

annualmente più di 300 mila contatti di affari.

• Le CCIE sono connesse «a rete» in un sistema di promozione, radicato sui territori esteri, che

costituisce un punto di riferimento per le comunità di affari italo-locali e un supporto di

servizio alle piccole e medie imprese italiane;

• le CCIE, ai sensi delle leggi n. 518 del 10 luglio 1970 e n. 549 del 1995, sono destinatarie annualmente di un cofinanziamento sul valore dei programmi di promozione realizzati, nell’ambito delle disponibilità di cui alla tab. 3 — Stato di previsione del Ministero dello

sviluppo economico, al cap. 2501;

• ogni anno viene effettuata la ripartizione delle disponibilità sul capitolo sulla base del valore dei programmi presentati allo stesso Ministro dello sviluppo economico, che nel 2018, sulla base di un percorso seguito negli anni precedenti, ha riguardato il 100% dei fondi disponibili

sul cap. 2501, pur rimanendo largamente insufficiente a cofinanziare le spese sostenute dalle CCIE;

• sulla base delle percentuali di contribuzione degli scorsi anni, la contribuzione pubblica a favore delle CCIE si è collocata, in media, a meno del 30 per cento della spesa rendicontata,

rispetto alla previsione normativa di un massimo del 50 per cento;

tali organismi hanno visto, in sei anni, ridurre sensibilmente il cofinanziamento pubblico,

mettendo a repentaglio la continuità di servizio, la capacità di rappresentanza degli interessi

imprenditoriali all’estero, nonché l’attivo supporto ai processi d’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese italiane;

• nell’anno 2018 il Ministero dello Sviluppo Economico ha ricevuto programmi di attività delle

Camere per una spesa prevista superiore a 36 milioni di euro

Impegna il Governo

a valutare la necessità, di destinare e le risorse assegnate al Programma 3.2 di sostegno all’internazionalizzazione delle imprese e alla promozione del made in Italy al supporto delle attività delle Camere di commercio italiane all’estero assicurando alle stesse, in sede di ripartizione del cap. 2501  un contributo comunque non inferiore al 95 per cento della dotazione globale del capi o o, per realizzare un più adeguato cofinanziamento della spesa sui programmi promozionali già realizzati nell’anno 2018 con risorse proprie.

On.Billi Simone

On. Luís Roberto Lorenzato

On.Mario Borghese

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Ordine del Giorno approvato in aula, Billi, Lorenzato (Lega) e Borghese (MAIE): finanziamento Camere di Commercio all’Estero – comunicato stampa

Billi (Lega): la geopolitica energetica priorità per lo sviluppo del nostro paese – comunicato stampa

“Oggi abbiamo incontrato in audizione alla Commissione Esteri il dott.Sartori, dell’ Istituto Affari Internazionali, think tank consorziato con la Camera dei Deputati” dichiara l’on.Simone Billi, unico eletto nella Coalizione di Centro Destra per la Lega Salvini Premier in Europa “questo è il primo di una serie di incontri nell’ambito di una indagine conoscitiva sull’ “energia” organizzata dalla Commissione Esteri.”

“L’energia è una priorità per lo sviluppo competitivo e sostenibile del nostro paese” dichiara l’on.Billi “la geopolitica energetica è particolarmente importante perchè ne importamo significativi flussi dall’estero.”

“L’efficienza energetica rimane una delle priorità per permettere al nostro paese di essere sempre più indipendente e di abbassare il costo energetico in modo green – riassume Billi – la decarbonizzazione entro il 2025 e l’incremento del 30% delle fonti rinnovabili un’altro importante obbiettivo da portare avanti, poichè il carbone impatta per il 25% sulla produzione elettrica e per il 75% sulle emissioni in Europa.”

“Le fonti energetiche rinnovabili utilizzabili in Italia sono diverse, poichè abbiamo aree del paese più soggette a esposizione solare, altre a venti, altre ancora a risorse idriche, mentre in Toscana la geotermia assolve ad un ruolo importante.”

“Le infrastrutture energetiche, più reti, più potenti e le smart grid, sono un’altra priorità che deve essere bilanciata con il consenso locale per la loro costruizione” conclude Billi “progetti realizzati a regola d’arte e opere accessorie per il territorio impattato dalla loro costruzione sono le principali linee guida, per una politica che bilanci gli interessi nazionali con quelli locali.”

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Billi (Lega): la geopolitica energetica priorità per lo sviluppo del nostro paese – comunicato stampa

Billi (Lega) a Milano: una lobby italiana più forte per il Tribunale Unitario dei Brevetti Europei alla luce della Brexit – comunicato stampa

“Oggi, lunedi 3 Dicembre, ho partecipato al Palazzo di Giustizia di Milano ad un incontro sul nuovo Tribunale Unificato dei Brevetti Europei organizzato dall’Unione Lombarda dei Consigli dell’Ordine degli avvocati, dall’Ordine degli avvocati e dalla Corte di Appello di Milano” dichiara l’on.Simone Billi, unico eletto nella Coalizione di Centro Destra per la Lega Salvini Premier in Europa “a questo incontro hanno partecipato numerose personalità politiche ed istituzionali, tra le quali Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia, Mario Vanni, Capo di Gabinetto del Sindaco di Milano, i parlamentari europei on.Angelo Ciocca (Lega), on.Lara Comi (FI), on.Patrizia Toia (PD) e da Montecitorio, oltre al sottoscritto, l’on.Marco Osnato (Lega), oltre a diversi rappresentanti della Magistratura e degli Ordini Professionali interessati, tra cui Anna Maria Bardone, Presidente dell’Ordine dei Consulenti in Proprietà Industriale e il Prof.Cesare Galli, ordinario di Diritto Industriale all’Università di Parma.”

“Questo tribunale è in via di definizione e avrà sede a Monaco, Parigi e Londra” spiega l’on.Billi “a causa della Brexit la sede di Londra dovrà essere spostata e l’Italia è il candidato naturale per ospitare questa sede, essendo il terzo paese per numero di depositi ed il quarto paese di designazione per i brevetti europei.”

“La risoluzione che ho presentato in Commissione Attività Produttive serve proprio per questo” precisa l’on.Billi “per sensibilizzare maggiormente il Governo ad intraprendere tutte le azioni necessarie affinchè la sede prevista a Londra sia trasferita a Milano.”

“L’approvazione, il mese scorso, da parte del Consiglio dei Ministri, di un Decreto Legislativo per preparare il nostro Codice in Proprietà Industriale alla tutela brevettuale unitaria” ha ricordato il deputato della Lega alla platea “testimonia già l’impegno del Governo in questo ambito.”

Durante questo incontro si è discusso anche di Brexit e l’on.Billi ha ricordato le priorità della Lega a riguardo: massima protezione dei nostri 700.000 connazionali residenti nel Regno Unito, tutela delle indicazioni geografiche tipiche e il no ai confini sulla frontiera con l’Irlanda.

“La massima collaborazione possibile con tutte le istituzioni e le forze politiche che si è ufficializzata durante questo dibattito” conclude il deputato del Carroccio “ci permetterà di ottenere il difficile risultato per il quale tutti stiamo lavorando, il trasferimento a Milano della sede attualmente designata a Londra.”

l’on.Simone Billi al convegno con uno degli organizzatori, l’avv.Remo Danovi, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Milano

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Billi (Lega) a Milano: una lobby italiana più forte per il Tribunale Unitario dei Brevetti Europei alla luce della Brexit – comunicato stampa

Billi (Lega) a Barnier in audizione a Montecitorio: che la Brexit sia un’opportunità per il Regno Unito, per l’Europa e per l’Italia – comunicato stampa

“Oggi, mercoledì 28 novembre, le Commissioni Esteri e Politiche Europee di Camera e Senato hanno incontrato Michael Barnier, capo negoziatore europeo sulla Brexit” dichiara l’on.Simone Billi, unico eletto nella Coalizione di Centro Destra per la Lega Salvini Premier in Europa “il Regno Unito abbandona circa 750 accordi internazionali, sono circa 3000 le indicazioni geografiche tipiche europee nel Regno Unito, ha ricordato Barnier, e si formerà tra EU ed il Regno Unito il partenariato più forte che la Comunità Europea abbia mai realizzato.”

”Ho ringraziato Barnier per aver riconsciuto l’importanza del rispetto della decisione presa democraticamente dal popolo britannico perchè per noi della Lega il rispetto del voto, del volere del popolo, è essenziale” afferma l’on.Billi “inoltre ho ricordato a Barnier i nostri punti principali a riguardo della Brexit: 1) importantissima la massima tutela dei nostri 700.000 Italiani residenti nel Regno Unito: 2) nessuna dogana alla frontiera con l’Irlanda; 3) tutela delle indicazioni geografiche tipiche fondamentale per le nostre esportazioni.”

”Complimenti a Barnier per l’attuale accordo, che include tutto questo” continua Billi “continueremo a monitorare ed eventualmente, dove possibile, a supportare il negoziato.”

“Sproniamo la Comunità Europea per evitare una Brexit punitiva, che sarebbe un boomerang per l’Italia e per i nostri connazionali residenti in UK” conclude l’on.Billi “mi auguro che la Brexit sia un’opportunità per il Regno Unito, per l’Europa e per l’Italia.”

L’on.Billi con Michael Barnier, capo negoziatore europeo sulla Brexit

******

Qui il video del mio intervento:

https://youtu.be/Pn3-6-_VXxo

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Billi (Lega) a Barnier in audizione a Montecitorio: che la Brexit sia un’opportunità per il Regno Unito, per l’Europa e per l’Italia – comunicato stampa

Billi (Lega): Immigrazione, no categorico a ingressi incontrollati nel nostro territorio – comunicato stampa

“Contrari agli ingressi incontrollati in Italia. Non ci sono dubbi sulla posizione che ha sempre mantenuto la Lega e non ci saranno ripensamenti. Il nostro NO è categorico ed è per questo che non aderiremo al Global Compact proprio per evitare che si ripeta la disastrosa gestione in materia di accoglienza messa in atto della sinistra. Per noi l’accordo che potrebbe favorire gli ingressi a clandestini non trova sponda, siamo e saremo sempre accoglienti nei confronti dei veri rifugiati attraverso corridoi umanitari ma non mediante un patto che potrebbe privilegiare finti profughi o clandestini che verrebbero in Italia per bivaccare o, forse peggio, per delinquere. È nostro obbligo tutelare i nostri cittadini ed i confini del nostro Paese e lo faremo senza se e senza ma. A sostegno della nostra contrarietà è stata presentata in commissione esteri una risoluzione, primo firmatario il capogruppo Formentini, nella quale vengono elencati i motivi per i quali l’Italia, come del resto hanno già fatto altri Stati europei, non aderirà a questo accordo internazionale imposto dall’ONU”. 

Lo dichiarano i deputati della commissione esteri alla Camera Paolo Grimoldi, Vito Comencini, Simone Billi, Gualtiero Caffarato, Dimitri Coin, Paolo Formentini, Alberto Ribolla, Eugenio Zoffili.

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Billi (Lega): Immigrazione, no categorico a ingressi incontrollati nel nostro territorio – comunicato stampa

Billi: in finanziaria fondi per Campione d’Italia – comunicato stampa

“È stato approvato ieri, lunedi 26 novembre, in Commissione Finanze del Senato un mini-maxiendamento per il Decreto Fiscale che verrà portato all’attenzione del Parlamento nei prossimi giorni” dichiara l’on.Simone Billi, unico eletto della Coalizione di Centro Destra per la Lega Salvini Premier in Europa “dove sono previste misure per il rilancio di Campione d’Italia dopo le difficoltà degli ultimi anni, che hanno addirittura portato ad ipotizzarne l’annessione alla Svizzera”

 “Dopo la chiusura del Casinò di Campione dello scorso Luglio, l’economia locale si trova in enorme difficoltà” dichiara l’on.Billi “In questo emendamento è previsto un Commissario straordinario che dovrà preparare, sentite le autorità locali, un piano di intervento per riaprire il Casinò al fine di superare la crisi occupazionale del territorio.”

“Per essere vicini alla Comunità locale è prevista una riduzione delle tasse che viene finanziata con 7,4 milioni di Euro già a partire dall’anno 2019, per gli anni successivi verranno stanziati 11,33 milioni di Euro nel 2020 e 10,53 milioni di Euro a decorrere dal 2021.”

“La realtà di Campione è molto importante anche per gli iscritti AIRE perchè, pur trasferiti all’estero, mantengono un fortissimo legame con l’Italia attraverso la comunità di Campione” conclude l’on.Billi “ringrazio il Governo del Cambiamento per essere stati in grado di trovare le risorse necessarie, anche in questo momento di crisi, per affrontare questa spiacevole situazione e salvaguardare gli interessi nazionali a tutti i livelli.”

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Billi: in finanziaria fondi per Campione d’Italia – comunicato stampa