Canarie, Billi (Lega): risoluzione per l’apertura di un consolato – comunicato stampa

“Gli italiani iscritti all’AIRE nella Circoscrizione consolare di Barcellona sono 86.405, mentre in quella di Madrid sono 96.095, per un totale di 182.500 ciitadini italiani iscritti all’AIRE in Spagna alla fine del 2018” dichiara l’On.Simone Billi, unico eletto del Centro Destra per la Lega Salvini Premier nella Circoscrizione Europa “il totale degli italiani iscritti all’AIRE nelle isole Canarie è aumentato del 270% in dieci anni passando dai 10.379 del giugno 2009 ai 27.098 del giugno 2019.”

“Al 18 luglio gli italiani iscritti all’AIRE sono già 29.361, così suddivisi: 13.633 a Las Palmas e 15.728 a Tenerife” precisa l’On.Billi “secondo i dati forniti dalla Spagna, al 30 Aprile 2019 gli italiani alle Canarie erano in realtà già 49 mila, quindi quasi il 100% in più rispetto a quelli iscritti all’AIRE.”

“I turisti italiani di passaggio, suddivisi tra crociere organizzate e turisti individuali, sono circa 200.000 all’anno solo a Tenerife” spiega il deputato della Lega Salvini Premier “su ciascuna delle isole di Gran Canaria e di Tenerife è presente un console onorario, la cui funzione presenta forti limiti legali rispetto a quella di un console di carriera: a titolo di esempio, il console onorario non può rilasciare carte di identità, passaporti, procure.”

“Il precedente Governo giallo-verde stava lavorando per aprire un Consolato nell’Arcipelago delle Isole Canarie” dichiara l’On.Billi “ho depositato in Commissione Esteri una risoluzione per sollecitare il nuovo Governo giallo-rosso a portare a termine questo progetto per poter gestire la crescita vertiginosa degli italiani nell’arcipelago e offrire loro assistenza, considerando l’enorme flusso di turisti italiani di passaggio e data anche la difficoltà di raggiungere il Consolato Generale di Madrid.”

“Ringrazio tutti i colleghi della Lega in Commissione Esteri per il sostegno a questa risoluzione” conclude l’On.Billi “Anche dall’opposizione la Lega Salvini Premier ed io personalmente manteniamo l’impegno di difendere i diritti dei cittadini italiani residenti all’estero.”

Qui il testo completo di questa risoluzione:

https://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=7/00336&ramo=CAMERA&leg=18

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.