Cercasi salvatori di vite a Baden (CH)

L’Associazione Volontari Italiani del Sangue (AVIS) comunale di Baden parteciperà alla «Giornata della buona azione» prevista per sabato prossimo, 16 settembre, insieme a circa 130 altri gruppi in tutta la Svizzera, informerà la popolazione sulla donazione di cellule staminali del sangue. Per le persone affette da malattie ematiche potenzialmente letali come la leucemia questa donazione è spesso l’unica possibilità di guarigione.
L’associazione AVIS di Baden sarà presente a Gebenstorf, davanti al centro commerciale ALDI, Wambisterstrasse 5 5412, dalle ore 9 alle 12, per distribuire alla popolazione opuscoli sulla donazione di cellule staminali del sangue e motivarla a registrarsi. Senza un attimo di esitazione, hanno deciso di partecipare anche quest’anno alla «Giornata della buona azione» organizzata da Trasfusione CRS Svizzera. «A differenza della donazione di sangue, quella di cellule staminali del sangue continua a essere poco conosciuta», così motiva Miranda Secco, presidente dell’associazione, l’impegno del gruppo AVIS di Baden.
Per la prima volta alla «Giornata della buona azione» si terrà un’azione WhatsApp: Trasfusione CRS Svizzera invierà ai volontari un messaggio da inoltrare al maggior numero possibile di contatti. Anche i membri di AVIS Baden vi prenderanno parte per diffondere il messaggio a numerose persone: «Registrandoti come donatore di cellule staminali del sangue puoi offrire alle persone affette da leucemia la speranza di guarire». L’associazione AVIS di Baden è persuasa che quest’azione possa avere un grande impatto: «Tutti possono partecipare alla campagna WhatsApp per aiutare così gli altri in tutta semplicità, perché anche soltanto il passaparola aiuta» dichiara Simone Billi, vicepresidente dell’associazione.
Nel frattempo il Registro svizzero di Swiss Blood Stem Cells, un settore di Trasfusione CRS Svizzera, ha superato i 110’000 donatori iscritti, ma non ci si può fermare qui. Più persone sono disposte a donare, maggiore è la possibilità di poter aiutare per tempo un paziente.
Parallelamente, per garantire l’ampliamento del registro, sono indispensabili anche mezzi finanziari. I costi medi di ogni nuovo profilo di donatore ammontano a circa CHF 140.-, poiché la determinazione del tipo tissutale deve essere eseguita in un laboratorio altamente specializzato.
Al sito www.sbsc.ch/registrazione è possibile registrarsi come donatore di cellule staminali del sangue in qualsiasi momento.
Anche chi non può registrarsi come donatore può salvare vite! Ad esempio sostenendo l’azione Whatsapp: www.uniti-contro-la-leucemia.ch/giornata-della-buona-azione o facendo un’offerta in denaro: PC 30-26015-0, IBAN CH11 0900 0000 3002 6015 0, causale «Giornata della buona azione».

Simone Billi
Vicepresidente AVIS Baden
+41-79-876.60.55

This entry was posted in Rassegna stampa and tagged . Bookmark the permalink.