Campagna per il referendum costituzionale del 4 dicembre 2016

Ai microfoni di Radio LoRaDomenica 9 ottobre 2016 sono stato ai microfoni di Radio LoRa, nota radio locale che da oltre 30 anni fornisce un servizio di informazione e attualità per la comunità italiana a Zurigo. Ho spiegato i motivi per cui era necessaria maggiore chiarezza e informazione prima del referendum: «Mi sono reso conto che veramente tanti Italiani sanno poco o niente delle modifiche proposte alla Costituzione Italiana dal Governo in carica e che pochi Italiani residenti all’estero voteranno».

Per ovviare alla carenza informativa ho creato una presentazione dove spiego a grandi linee la Costituzione Italiana e la procedura di revisione, dove riporto il testo del quesito referendario e le modifiche sostanziali nonché gli influssi dei cambiamenti per gli Italiani residenti all’estero e le particolarità di questo referendum. Link al PDF

In data 16 ottobre 2016, ho organizzato e moderato alla Casa d’Italia di Zurigo un dibattito pubblico, in cui sono intervenuti l’on. Gianni Farina (deputato PD) e Leonardo Scimmi (coordinatore italiani all’estero del PSI) per il fronte del SI’, mentre l’on. Guglielmo Picchi (deputato Centro Destra) e l’on. Piernicola Pedecini (europarlamentare M5S) hanno sostenuto le ragioni del NO:

Tavolo degli invitati
Pubblico accorso

Qui ci sono il volantino della manifestazione e il video dell’affollato incontro:

Volantino del Referendum

Visto che la riforma della Costituzione proposta dall’on. Elena Boschi portava degli svantaggi agli italiani residenti all’estero (p.es. tramite l’abrogazione dell’elezione diretta dei Senatori e la cancellazione della rappresentanza della circoscrizione estero), con una serie di volantini ho voluto sensibilizzare i miei concittadini iscritti all’A.I.R.E. sugli svantaggi della riforma costituzionale e ribadire il NO alla stessa:

Mappa del buonsenso
Il percorso del «Great Again»