Benvenuti sul blog di Simone Billi

News, video e tanto altro per noi italiani all’estero

Spostamento del Luna Park al Parco dell’Argingrosso

Firenze, 14 Settembre 2004

MOZIONE
(Approvata All’Unanimità)

Oggetto: spostamento del Luna Park al Parco dell’Argingrosso.

Il sottoscritto Consigliere di Quartiere,

• Rilevato che da diversi anni il Quartiere 4 si è impegnato nella “naturalizzazione” dell’area dell’Argingrosso con notevoli sforzi;
• Considerato che in questa area sono presenti un centro di ippoterapia, dove bambini disabili possono essere curati con le più moderne cure della medicina non tradizionale, un campo da golf, l’unico in tutta Firenze, e la sede di una accademia artistica;
• Constatato che in questa area vi trovano rifugio, durante le loro migrazioni, alcune specie di animali protetti, come gli aironi bianchi ed i cinerini;
• Costatato che la presenza del Luna Park snaturerebbe completamente l’aspetto peculiare del Parco dell’Argingrosso;
• Constatato che nella zona non sono presenti le necessarie strutture, sia quelle viarie sia quelle per la sicurezza, per permettere di ospitare a breve tutte quelle persone che frequentano il Luna Park nei giorni festivi;
• Constatato che la zona è visibilmente più bassa rispetto al corso del fiume Arno e che per impedire che la zona diventi un bacino di sfogo per le acque invernali in caso di piena sono necessari interventi che non possono essere eseguiti in tempi così brevi;
• Considerato che nel programma elettorale delle forze politiche di centro sinistra che hanno vinto le ultime elezioni amministrative, a pagina 25 scheda “Lo spazio urbano per i cittadini” si sottolinea che nell’area verde dell’Argingrosso non può essere collocato il Luna Park, che viene ribadito a pagina 35 nella scheda “Sistema dei parchi e delle aree verdi” la contrarietà della collocazione all’Argingrosso del Luna Park;

INVITA IL C di Q

Ad intervenire per evitare l’insediamento del Luna Park nella zona dell’Argingrosso.

Simone Billi
Consigliere di Forza Italia

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social, grazie!