Benvenuti sul blog di Simone Billi

News, video e tanto altro per noi italiani all’estero

Energia, Billi (Lega): centro di ricerca fusione idrogeno in attivo per il nostro paese

Da sinistra nella foto: Andrea Gemignani, Dir.Comm.Cestaro Rossi, Sergio Orlandi, ITER Plant Eng.and Constr.Dep.Head, Fabio dalla Serra, Pres.Cestaro Rossi, Vincenzo D’Ingianti, Dir.Progetto Fincantieri, On.Simone Billi, Eisuke Tada, Acting Director General, Mario Merola, ITER Eng.Dep.Head, Emanuele Colantuoni, Project Director Monsud

Cadarache, 31/03/22 – “Il contributo italiano al centro di ricerca ITER sulla fusione dell’idrogeno si attesta intorno ai 900 Milioni€, mentre le commesse per le imprese italiane sono di circa 1,8 Miliardi€, dall’inizio del progetto. È enorme l’impatto sull’industria e l’innovazione tecnologica del nostro Paese e per le ricadute dirette nella società civile.

Questa tecnologia, una volta resa industrialmente applicabile, rappresenterebbe una rivoluzione per l’umanità intera, poichè si potrebbe produrre energia elettrica con un combustibile illimitato ed una sicurezza intrinseca, su larga scala e senza produzione di inquinanti o scorie radiattive.

Ringrazio la dirigenza ITER per l’ospitalità e auguro buon lavoro a tutte le aziende italiane ed al consorzio che vi partecipa.” – On.Simone Billi, Lega Salvini Premier, a seguito della visita al centro di ricerca ITER a Cadarache (Marsiglia, Francia).

Da sinistra nella foto: Sergio Orlandi, ITER Plant Eng.and Constr.Dep.Head, On.Simone Billi, Eisuke Tada, Acting Director General, Mario Merola, ITER Eng.Dep.Head
All’ingresso del reattore tokamak in costruzione, cuore dell’impianto dove avverrà la fusione dell’idrogeno
Nell’officina dove sono in costruzione del reattore tokamak
All’interno del reattore tokamak in costruzione, cuore dell’impianto dove avverrà la fusione dell’idrogeno
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social, grazie!